12 maggio 2011

coaching, Salute

Alba.


Un’immagine che ricordo volentieri è quella dell’alba vista e vissuta, in barca, al largo del castello di Miramare a Trieste. Un momento davvero magico!

Alba è il giorno nuovo che nasce, è la luce che arriva dopo il buio della notte, è la vita che sboccia, è l’operosità che parte, è l’inizio.

Alba è anche una nuova consapevolezza che ci porterà lontano perchè è frutto della ricerca dentro di noi, della nostra introspezione, del nostro guardarci intimamente dentro, di quel silenzio che è vuoto, che è buio e, nello stesso tempo, è l’origine stessa della luce, della chiarezza.

L’alba è quel momento magico in cui ognuno di noi si accorge di avere delle capacità, dei talenti ed è pronto a sfruttarli per fare la differenza, per diventare esso stesso luce.

E tutto questo senza rinnegare il passato perchè nel passato ha sviluppato e allenato quelle capacità e quelle competenze che probabilmente non avrebbe sviluppato in altre situazioni e che ora sono una risorsa da amalgamare con i propri talenti per fare la differenza, per diventare una luce radiante, una stella di prima grandezza.

Niente paura, l’alba arriva, è una legge di natura e per natura, fortunatamente, non è una sola.

Abbiamo tante albe davanti a noi!

Valete! A presto,

Fausto