2 settembre 2011

coaching, Erofilo, prevenzione, salute

Salute

Quando manca la salute.


“Quando manca la salute, la saggezza non può svelarsi, l’arte non può manifestarsi, la forza non può esercitarsi, la ricchezza è inutile.”

Così scriveva Erofilo, medico greco ritenuto il primo anatomista della storia, nel 300 a.C.

E’ proprio vero: sono cose vecchie di migliaia di anni, le sentiamo dire spesso, tanto che sono abituali e non ci prestiamo attenzione finchè sperimentiamo di persona questa verità. E, allora, tutto si ridimensiona, tutto è visto da una prospettiva diversa.

La sequenza in ordine di importanza dei nostri valori si sconvolge ricomponendosi dando risalto alle cose che davvero valgono di più e che, a causa della frenesia del nostro vivere, piano piano erano scivolate in posizioni di rincalzo.

Ebbene sì, possiamo esprimerci al top, possiamo valorizzare i nostri talenti e dimostrare le nostre abilità e possiamo dare il meglio di noi nelle nostre attività e relazioni solo quando stiamo bene.

Ma allora, perchè ci dimentichiamo così spesso di quanto sia importante la salute in tutti i suoi aspetti?

La salute, purtroppo, non è uno stato di grazia che piove dal cielo o, meglio, lo era all’inizio ma col tempo può deteriorarsi. E’ vero che il corpo tende per sua natura alla guarigione e alla salute ma, forse, prestargli un pò più di attenzione sarebbe meglio e, soprattutto, bisognerebbe farlo per tempo.

Mi piace ricordare qui la bellissima definizione della salute in Medicina Tradizionale Cinese:

“La salute è un compito che sollecita una responsabilità quotidiana e che consiste nella creazione, nel mantenimento e nel continuo recupero di un delicato equilibrio, all’interno di noi stessi tra spirito mente e corpo e all’esterno con le forze naturali e cosmiche in cui, ogni uomo, è inserito e vive.”

Valete! A presto,

Fausto